maurizio

 

Quadrangolare

“Memorial Maurizio Maestrelli”

 

 

 

 

Appuntamento di prestigio al circolo sportivo Futbol Club di Via degli Olimpionici a Roma con il “Memorial Maurizio Maestrelli”: impegnate quattro formazioni, ovvero gli “Amici di Maurizio”, il Lazio Cup Team, il Futbol Club e l’Happy Family Grajaù.

L’incasso, ad offerta, è stato interamente devoluto in beneficenza alla onlus “Associazione italiana Tumori Cerebrali” presso l’istituto Besta di Milano. Da sottolineare che, grazie a questo memorial e ad altre iniziative collaterali indette dalla famiglia Materazzi-Maestrelli con il supporto dell’organizzazione Lazio Cup, negli anni sono stati raccolti quasi ventimila euro: un traguardo importante che, seppure rappresenti una goccia nel mare infinito della ricerca, è comunque un punto di partenza da menzionare e, soprattutto, elogiare.

Un quadrangolare di calciotto quello  che, sul campo e fuori, ha regalato tantissimi emozioni. Nella squadra degli “Amici di Maurizio” sul terreno di gioco, tra gli altri,  anche il giovane Alessio, figlio del compianto Maurizio Maestrelli che per la cronaca è stato decisivo a suon di gol.
Nella compagine dei padroni di casa del Futbol Club, invece, livello tecnico decisamente alzato dalle presenze di Angelo Di Livio e di suo figlio Lorenzo (protagonista lo scorso anno con la Primavera della Roma), Roberto Baronio e Roberto Chiappara. Niente male neanche la compagine del Lazio Cup Team che, oltre ad una rappresentanza composta dagli organizzatori del prestigioso torneo internazionale, ha schierato elementi del calibro di Giuliano Giannichedda, Stefano Fiore, Matteo Materazzi più i giovani Andrea Maestrelli (figlio di Maurizio oggi in forza al Perugia) e Tommaso Taviani, cresciuto nel settore giovanile della Roma e nell’ultimo campionato con la maglia del Trastevere. Non meno importante la presenza della squadra Happy Family Grajaù che, tra i tanti, si è avvalsa di un presidente d’eccezione come Andrea Abodi, numero uno della Lega di Serie B .

Sul campo sono scese prima Lazio Cup Team e Futbol Club con i padroni di casa sconfitti per quattro reti ad una: dopo il vantaggio siglato da Lorenzo Di Livio, infatti, la squadra in completo blu ha ribaltato la contesa, sempre tra il fair play e gli episodi goliardici nei due tempi da venti minuti ciascuno disputati.  Il secondo match di giornata, invece, ha visto sul rettangolo verde “Gli Amici di Maurizio” e l’Happy Family Grajaù: risultato finale uno a zero in favore dei “gialli” con un gol allo scadere del giovane Alessio Maestrelli.
In finale, quindi, si sono affrontate Lazio Cup Team e “Gli Amici di Maurizio”: dopo il vantaggio dei primi la gara si è chiusa sul due a due  (per i gialli doppietta del giovane Maestrelli), poi ai calci di rigore il successo è andato, per il secondo anno consecutivo, agli “Amici di Maurizio”.
A prescindere dal risultato sportivo, comunque, ha vinto ancora la solidarietà e questo è il successo più importante: l’obiettivo di Monia Materazzi (ideatrice di questa giornata) e di tutti coloro che contribuiscono alla realizzazione del Memorial, infatti, è proprio aiutare la ricerca e nello specifico l’Associazione Italiana Tumori Cerebrali presso l’Istituto Besta di Milano.

PHOTOGALLERY