Pioggia di stelle al teatro D’Annunzio, Latina si tinge di sport

Tags: ,

Categories: News Lazio Cup,News Premio Maurizio Maestrelli

Teatro Gabriele D’Annunzio gremito  per la serata di gala della consegna dei premi  internazionali intitolati a Maurizio Maestrelli. Una cornice davvero spettacolare che ha gratificato gli sforzi della Mondosport Events e del Comune di Latina che ha subito creduto in questo progetto.

A fare gli onori di casa l’assessore allo sport Michele Nasso,  soddisfatto per la riuscita della manifestazione che ha permesso a Latina di vivere una serata di respiro internazionale. E nel “post premio” alla discoteca 24mila Baci anche il sindaco Giovanni Di Giorgi ha potuto “toccare con mano” l’importanza dell’iniziativa. La foto di gruppo con i dirigenti del Botafogo, con in testa il presidente Rogerio Bariza e il consulente Doni, ex portiere del Brasile e della Roma,  è stato il suggello ad una serata spettacolare, presentata con la consueta professionalità da Jacopo Volpi e Simona Rolandi. Prima della consueta consegna dell’ambito premio “Maurizio Maestrelli“, la sfilata delle 16 squadre che da oggi scenderanno in campo per scrivere il proprio nome nell’albo d’oro della manifestazione. A tal proposito da registrare la defezione del Partizan Belgrado a causa delle note vicende che stanno mettendo in ginocchio la Serbia.

Latina  ha fatto dunque da cornice alla serata che arriva a distanza di poco dalla notte di festa dedicata alla Lazio 1974 con “Di padre in figlio”. Assenti giustificati Mattia Perin, portiere del Genoa convocato in Nazionale,  il presidente del Parma,Tommaso Ghirardi, impegnato a Milano per  la licenza Uefa  e il tecnico della Roma, Rudi Garcia, che ha inviato un videomessaggio in cui ha detto tra l’altro: “Il premio Maurizio Maestrelli  mi conferma di aver fatto qualcosa di importante in questa stagione”.

Presenti alla serata,ovviamente, la moglie di Maurizio, Monia Materazzi e il papà Giuseppe, che ha allenato anche la Lazio, e numerosi addetti ai lavori.

Gli altri premiati: Andrea Abodi (presidente Lega di Serie B), Giovanni Gardini (direttore generale Hellas Verona), Antonio Caliendo (presidente del Golden Foot  Montecarlo), Gianluca Petrachi (direttore sportivo Torino), Gianluca Pessotto (direttore sportivo  settore giovanile Juventus), Alberto Bollini (campione d’Italia con la Primavera della Lazio, ora vice di Reja), Manolo Gabbiadini (attaccante Sampdoria), Marco D’Alessandro (calciatore del Cesena), Andrea Pretti (manager), Mauro Mazza (direttore di RaiSport).