PIEDIMONTE SAN GERMANO 

La storia di Piedimonte San Germano parte dall’età preistorica. La scoperta di alcuni fossili, resti di elefanti preistorici fanno risalire la vita sul territorio all’età quaternaria o neozoica.

esterno

La sua posizione, su un colle a presidio di una valle attraversata da un fiume rigoglioso come il Liri ma anche via di passaggio delle genti che dal Nord intendeva raggiungere il Sud e viceversa, come per le Forze alleate che, nell’ultima guerra volevano raggiungere Roma, l’hanno sempre posto al centro della storia dei popoli.

Nel centro storico si può ammirare la chiesa di Santa Maria Assunta in cielo del XV secolo, la chiesa di San Nicola e la chiesa di Sant’Amasio, il santo che si racconta che nel 337 operò alcuni miracoli e per questo venne proclamato patrono del paese.