Lazio Cup Junior: il Napoli supera la Roma e cala il poker

Tags: , , , ,

Categories: News Lazio Cup Junior

SONY DSC

 

Per la quarta volta è il Napoli ad alzare al cielo il trofeo del Lazio Cup Junior. Dopo una finale avvincente contro la Roma di mister Giovannini sono i partenopei a portarsi a casa il successo ai rigori. Non sono, infatti,  stati sufficienti 50’ di gioco per definire una vincitrice. Ai rigori, poi, grazie ad un super Boffelli (eletto miglior portiere del torneo) bravo a neutralizzare tre penalty sono gli azzurri ad avere la meglio. Una partita equilibrata, questa, tra le due formazioni che si sono distinte maggiormente durante l’arco della manifestazione. Un finale più avvincente dunque non poteva esserci.  A regnare è stato sicuramente lo spettacolo con un Napoli subito pericoloso in avvio con Pesce: il bomber campano, atterrato in area avversaria, si conquista il rigore che potrebbe sbloccare il match. E’ lo stesso numero nove a presentarsi dal dischetto, ma l’estremo difensore giallarosso neutralizza ipnotizzando l’attaccante avversario. Comunque, fatto salvo quest’ultimo episodio, la finale ha riservato poche emozioni: molto tatticismo in campo e gioco spezzettato dai molteplici interventi del direttore di gara. Nessuno voleva perdere, dunque, e sugli spalti il tifo è stato quello delle grandi occasioni.

Alla fine, dunque, è stato Bofelli a salire in cattedra. Il portiere azzurro, con le sue parate, dapprima mantiene a galla i suoi in svantaggio di due reti (errori di Spavone e Pesce), e poi regala la vittoria al Napoli grazie alle tre parate consecutive su Mirimich, D’Alessio e capitan Cherubini.

Roma che comunque sia si consola aggiudicandosi due premi individuali su tre: miglior capocannoniere Leonardo Rossi e miglior giocatore del torneo Etienne Catena. Soddisfazione anche in casa Taf Ceglie visto che i pugliesi, alla prima partecipazione, hanno guadagnato la Coppa Fair Play.