Conclusa la fase a gironi: domani le semifinali

Tags: ,

Categories: News Lazio Cup

SITO 1

Terminata la fase eliminatoria del Lazio Cup da domani  spazio alle due semifinali sui campi di Latina e Fiuggi.

Nel girone A stacca il visto per la semifinale la squadra detentrice del trofeo. L’Inter, infatti, si aggiudica il match decisivo al cospetto dei padroni di casa del Latina e chiude il proprio raggruppamento a punteggio pieno. Niente da fare per i pontini, in gara solo per quindici minuti, quando i nerazzurri di Corti hanno messo a segno due reti in cento secondi con Rivetti e Giussani.  Nella ripresa, poi, ci hanno pensato De Maria, Valietti e Rizzi a fissare il risultato sul cinque a zero. Nello stesso girone pari nell’ultima partita tra Sermoneta e Banatul Timisoara, compagini che hanno chiuso la propria avventura nella manifestazione con un punto a testa.  A Norma le due squadre già eliminate hanno dato vita ad una gara ricca di emozioni e tirata fino alle battute conclusive. Primo tempo decisamente in favore dell’undici pontino capace di capitalizzare al meglio un penalty con Di Marco. Nella seconda frazione supremazia dei romeni che nel giro di sette minuti hanno ribaltato la contesa con le marcature di Morgan e Dumiter. A tempo scaduto il pari del neo entrato Guzzon a sancire il definitivo due a due.

Nel raggruppamento di Fondi eliminazione a sorpresa per la Roma. L’undici di mister Rubinacci è caduto contro la rappresentativa nazionale dell’Albania sotto i colpi di Berisha e Sinani. Gol della speranza giallorossa firmato da Marcucci a sette minuti dal termine. Vani i tentativi di arrivare al pareggio che avrebbe concesso la semifinale a Montella e soci, insuperabile si è rivelato l’estremo difensore albanese.  Nell’altra partita del girone B pareggio storico per l’Unicusano Fondi, capace di fermare sullo zero a zero il B 93 Copenaghen. Per la squadra danese la prima partecipazione al  torneo Lazio Cup è risultata anonima.  Nessun gol realizzato e zero reti al passivo per Overgaard e compagni in tre gare disputate.

Nel girone C la seconda squadra del torneo a punteggio pieno risponde al nome della Fiorentina. La compagine di mister Masitto si è aggiudicata lo scontro decisivo ai fini del passaggio del turno al cospetto del Verona grazie alla rete a pochi minuti dall’intervallo di Zaniolo. Nell’altro match del raggruppamento reti bianche nel derby tra Lupa Roma e Tor di Quinto, che salutano la manifestazione rispettivamente con due e un punto.

La Viola se la vedrà in semifinale contro la Salernitana. I campani si sono aggiudicati il primo posto del raggruppamento D superando nell’ultima gara di qualificazione la selezione B Italia. Match subito in discesa per l’undici guidato in panchina da Ciro Ginestra che dopo soli quattro minuti ha trovato la rete con Calandrelli, abile a sfruttare un errato disimpegno dell’estremo difensore  Marricchi. A complicare la situazione per la selezione di Massimo Piscedda l’espulsione di Cuomo ad inizio ripresa. Numero 9 reo, infatti, di aver colpito un avversario con una gomitata. Inutili gli assalti di Palmieri e compagni, dopo cinque minuti di recupero l’arbitro ha sancito vittoria e qualificazione della Salernitana.